2003/04 “Prometeo” Alessandro Pultrone

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

2003/04 “Prometeo” Alessandro Pultrone è sceneggiatore del cartoon, co-redattore dei testi informativi e autore di quelli formativi. E’ anche interprete delle voci dei personaggi in animazione del videogioco in autoistruzione per Tutor, apprendisti e stagisti – Ebla

Il percorso di autoformazione realizzato dal progetto Prometeo si propone come un gioco-viaggio esperienziale, gioco di simulazione che ha per obiettivo la scoperta e la conquista dei pianeti  della galassia delle conoscenze… utili allo svolgimento del proprio ruolo. Il gioco, oltre che in Italia, viene distribuito in Spagna, Francia e Polonia.

alessandro pultrone -autore videogioco prometeo    alessandropultrone-prometeo2

Dal 2010 al 1012 il gioco, premiato dalla Unione Europea, sarà soggetto del progetto “Le Pex learning processes expert” analisi del prodotto e trasferimento Prometeo per il quale Alessandro Pultrone verrà chiamato in vete di consulente e collaboratore per i contenuti e la realizzazione da CSI Centro Servizi per l’Impresa.

Alessandro Pultrone, da anni veniva considerato un esperto in comunicazione ed un esperto divulgatore – non solo “dal vivo” – anche nel campo della formazione di adulti (dal 1988 al 1992 aveva collaborato alla realizzazione di VIDEODISCHI e CD interattivi: sugli Etruschi, sulla Fisica e sulle Tecniche Professionali per le edizioni SODI; nel 1996 era stato sceneggiatore curatore e regista video didattico “Cooperatori si diventa” per Giovani Imprenditori dell’impresa Cooperativa per la Coop. Arcobaleno ed il Ministero del Lavoro; ecc. per non parlare delle trasmissioni e dei documentari) ma questo fu il primo videogioco.

alessandro pultrone per la cooperazione  96

Nel 2005  le Officine Multimediali gli chiedono di inventare e sceneggiare un videogioco sulla “comunicazione”.

“Di solito anche un’idea che mi entusiasma, una volta realizzata, anche ammesso che la realizzazione mi soddisfi… non mi piace più. Nel caso di “Babele” (il titolo era provvisorio, ma sembrava azzeccato) mi venne in mente una storia, un mix di fantasy e giallo, che ancora adesso mi piacerebbe realizzare, cosa che all’epoca non fu possibile causa problemi del cliente finale (CFL).  Avevo già consegnato tutto: storyboard testuale, completo di dialoghi, testi, esercizi, giochi e istruzioni utili alla implementazione del prodotto, ecc. … e stavamo lavorando con i ragazzi, maestri d’informatica e grafica, perché dessero un corpo virtuale alle parole, quando ci dettero la triste notizia. Spero sempre di trovare il tempo per farne almeno un racconto.”

da “Vita d’artista” – Intervista ad Alessandro Pultrone – cinetvnews.com

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>